ASSOCIAZIONE DI MUSICA “VINCENZO GALILEI”
L’Associazione di musica “Vincenzo Galilei” è nata nel 1986 su iniziativa del Quartiere 5 di Firenze e di alcuni musicisti con  lo scopo di creare sul territorio una istituzione in grado di diffondere la Musica e favorirne la fruizione in tutte le sue forme.  Nacque così la prima scuola di musica di quartiere a Firenze; permetteva di accedere a corsi di musica di ogni ordine e grado, ma anche di avvicinarsi all’esperienza musicale indipendentemente dall’età, dalla preparazione culturale, dagli obiettivi da raggiungere. Il Quartiere 5 contribuì nei primi anni, non solo con la cessione di alcuni locali in comodato, ma anche con sovvenzioni che permisero l’acquisto di strumenti ed attrezzature costose ed indispensabili per una simile attività. Furono finanziati pure ampi progetti didattici nelle scuole, tra cui il progetto “Ribes” e molte manifestazioni tra le quali alcune edizioni di un concorso nazionale per giovani musicisti. La suddetta scuola non ha mai cessato la propria attività ed  è tuttora perfettamente attiva sul territorio.  L’Associazione “Vincenzo Galilei” è apolitica, senza fine di lucro, regolata da uno statuto registrato. Tale statuto  prevede che i  responsabili  legali siano  due co-presidenti che rappresentano l’associazione  congiuntamente e disgiuntamente.  La gestione dell’associazione è condotta  dall’assemblea degli associati, che deliberano, nella massima democraticità, le iniziative da intraprendere. L’associazione è coperta da un’assicurazione per la responsabilità civile nei confronti di terzi, associati e non, sia all’interno, che all’esterno della propria sede nell’atto di svolgere le attività associative e manifestazioni culturali.
Pur avendo preparato molti allievi che hanno raggiunto i diplomi di stato o l’accesso ai conservatori, l’associazione ha sempre dedicato il massimo impegno per rendere accessibile a tutti,  quindi anche con approcci non professionistici, la fruizione della Musica come esperienza culturale, ludica e terapeutica. Particolare attenzione è stata quindi dedicata anche  ad iniziative per la terza età, i diversamente abili, le fasce sociali più deboli. Tutto questo è possibile grazie ad una sorta di “volontariato culturale” di tanti associati, musicisti di professione, che si rendono disponibili a prestare parte del loro tempo per creare un’occasione culturale sul territorio; la mission dell’associazione infatti è quella di proporre servizi qualificati a tariffe estremamente popolari che servono esclusivamente a gestire i costi organizzativi e logistici delle attività. Fino al 1996 la sede è stata in alcuni locali della Scuola Mameli, e successivamente presso la Scuola Calamandrei.  In quest’ultima sede pur non perdendo di vista il progetto originario, è stato incrementato il lavoro rivolto ai ragazzi in quanto il territorio, impegnativo dal punto di vista sociale, ha richiesto maggiori attenzioni riguardo al tessuto sociale. l’Associazione Vincenzo Galilei ha operato per la connessione e l’amalgama contro l’alta dispersione scolastica effettuando, attraverso l’offerta musicale, soprattutto corsi corali e di musica d’insieme. L’obiettivo è stato quello di realizzare un punto di ritrovo/incontro per ragazzi appartenenti a realtà culturali diverse sia sociali che di provenienza, offrendo  un modo costruttivo di impiegare il tempo, confrontarsi tra loro e relazionarsi.
Nel corso dei suoi 30  anni di storia l’associazione ha realizzato esternamente moltissimi laboratori di musica ed iniziative didattiche presso scuole statali materne, elementari e medie. Ha inoltre collaborato con la società di servizi sociali “Quality Life” diretta dal neurologo Giampaolo La Malfa del dipartimento di Neuroscienze di Firenze per la realizzazione di percorsi abilito-educativi individuali nei confronti di persone con deficit cognitivo grave e gravissimo. In quest’ottica i sono state anche perfezionate convenzioni con le cooperative sociali Matrix e Girasole del consorzio Coeso per poter organizzare laboratori di Musicoterapia, tenuti da qualificati professionisti del settore, e rivolti a ragazzi diversamente abili.
L’associazione annualmente organizza corsi individuali e di gruppo di strumento, teoria, guida all’ascolto, coro, formazioni cameristiche classiche,  gruppi pop e rock, percorsi educo-abilitativi per disabili, progetti di  musicoterapia. Fa parte della rete culturale del Quartiere 5 e partecipa attivamente nella realizzazione sul territorio di conferenze, concerti, manifestazioni culturali.
Attualmente l’Associazione di musica Vincenzo Galilei ha avviato una collaborazione con il circolo Acli “Gli incontri” di Quinto Basso, (Sesto Fiorentino), presso i cui locali organizza e offre corsi di musica ed eventi musicali.

 

         CURRICULUM ASSOCIAZIONE                                                                                                                                                 CODICE ETICO

                    REGOLAMENTO DEI CORSI DI MUSICA